Home Notizie MANOVRA IL PD HA ANNUNCIATO IL RICORSO ALLA CORTE COSTITUZIONALE

MANOVRA IL PD HA ANNUNCIATO IL RICORSO ALLA CORTE COSTITUZIONALE

1

DI LIBEROQUOTIDIANO.IT   23/12/18

La manovra, alla fine, dopo botte, grida e insulti, è stata approvata nel cuore della notte, poco dopo le 2.30 del mattino: al Senato 167 voti favorevoli, 78 contrari, 3 gli astenuti (tra questi il senatore a vita Mario Monti e il parlamentare M5s Gregorio De Falco). Fiducia, insomma, sul maxiemendamento con cui l’Europa ha riscritto l’indigeribile manovra del governo gialloverde. Il Pd ha subito annunciato il ricorso alla Corte costituzionale perché ai senatori non è stato consentito di procedere a un solo voto sul testo, che di fatto nessuno ha mai visto. Prima del voto finale, tensione alle stelle in commissione Bilancio quando il governo ha annunciato la necessità di modificare il testo presentato per correggere degli errori formali e per stralciare alcune norme per motivi di copertura. La decisione ha scatenato la protesta anche di Forza Italia, che ha lasciato la commissione prima del voto sulla modifica del testo. Il Partito democratico ha chiesto le dimissioni del presidente della commissione, Daniele Pesco, Leu e FdI non hanno partecipato al voto

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here