Home Rubrica MAXI RISSA INDIANI AD ARREZZO 13 DENUNCE

MAXI RISSA INDIANI AD ARREZZO 13 DENUNCE

0

 – Ven, 07/12/2018 – 11:45 PER IL GIORNALE.IT

Si è conclusa con ben 13 denunce l’indagine sulla maxi rissa tra gruppi di indiani avviata dai Carabinieri di Montevarchi e dai colleghi di Levane, entrambi comuni in provincia di Arezzo, avvenuta il 12 Novembre scorso alla stazione di Montervarchi, ennesimo episodio di violenza tra immigrati nella zona della stazione che fa molto preoccupare la cittadinanza locale.

La rissa, che ha coinvolto più di una decina di soggetti indiani residenti nella zona, secondo la ricostruzione dei militari dell’arma è stata scatenata da dissapori mai sopiti che hanno portato ad un regolamento di conti vero e proprio a suo di pugni, pedate e bastonate e con il ferimento di alcuni di essi.

Il fatto, come riportato dal quotidiano “La Nazione”,si è consumato intorno alla mezzanotte del 12 Novembre scorso quando due macchine si sono fermate davanti ad un locale nei pressi della stazione e dalla quale sono scesi un folto gruppo di stranieri in cerca dei rivali. Una volta scovati sono stati fatti uscire dal locale per iniziare il loro regolamento di conti: è scattata così una rissa che ha coinvolto una quindicina di persone molto violenta, alcuni soggetti hanno usato le cinture come fruste per potersi difendere.

Fortunatamente un carabiniere fuori servizio ha assistito al fatto e immediatamente ha chiamato i colleghi perchè intervenissero, quando i miliari sono arrivati sul posto però tutti gl iindiani coinvolti erano già fuggiti, ma le indagini che sono scattate immediatamente e si sono concluse in questi giorni hanno permesso di individuare quadi tutti i soggetti coinvolti.

Le testimonianze dei presenti, i video delle telecamere di sorveglianza ed una rapida visita all’ospedale locale subito dopo la rissa infatti ha permesso ai carabinieri di poter rintracciare i colpevoli, tutti di origine indiana.

Sulla vicenda interviene la Senatrice della Lega Nord Tiziana Nisini, nonchè segretario dell’Ufficio di Presidenza, “Un plauso all’operato alle Forze dell’Ordine che non smettono mai di compiere con coscienza il loro lavoro visto che i colpevoli sono stati individuati grazie anche alla segnalazione di un loro collega che transitava casualmente sul luogo della rissa. L’azione coordinata dei carabinieri ha fortunatamente portato alla denuncia dei 13 indiani. Purtroppo queste situazioni si verificano sempre più spesso ed è quindi necessario un maggior controllo del territorio. Da qui la necessità di rafforzare gli organici delle forze dell’ordine. La provincia di Arezzo, come già più volte dichiarato, avrà 71 risorse in più grazie a questo Governo a cui preme la sicurezza dei propri cittadini.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here