Home Rassegna Stampa LA CHIESA DEVE PAGARE L’ICI LO HA DECISO L’EUROPA

LA CHIESA DEVE PAGARE L’ICI LO HA DECISO L’EUROPA

0
Pope Francis sits during his weekly general audience, in St.Peter's Square, at the Vatican, Wednesday, June 28, 2017. (ANSA/AP Photo/Andrew Medichini) [CopyrightNotice: Copyright 2017 The Associated Press. All rights reserved.]

LA CIFRA CHE LO STATO ITALIANO DOVREBBE RICEVERE É DI CIRCA 4 MILIARDI DI EURO.

UNA BELLA CIFRA CHE POTREBBE SERVIRE PER REALIZZARE MOLTISSIME COSE

L’Italia deve recuperare l’Ici non pagata dalla Chiesa e dal no profit. La Corte di giustizia dell’Unione europea ha infatti annullato la decisione della Commissione del 2012 e la successiva sentenza del Tribunale Ue del 2016 che aveva stabilito “l’impossibilità di recupero dell’aiuto a causa di difficoltà organizzative” nei confronti degli enti come scuole, cliniche e alberghi. I giudici hanno ribaltato il verdetto: queste circostanze sono semplici “difficoltà interne all’Italia”.

La Corte, insomma, ha accolto il ricorso della scuola elementare Montessori di Roma, sostenuta dai Radicali, contro le due sentenze. Secondo stime dell’Anci, la cifra che Chiesa e enti non commerciali devono allo Stato per il periodo 2006-2011 si aggira intorno ai 4-5 miliardi di euro. E non può essere considerato “oggettivamente” impossibile sulla base dei dati catastali e delle banche fiscali, calcolare retroattivamente il tipo d’attività (economica o non economica) svolta negli immobili di proprietà degli enti non commerciali, e calcolare l’importo da recuperare.

TRATTO DA LIBERO.IT 6/11/18

ARTICOLO COMPLETO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here